Ultime notizie

A Rieti i campionati italiani assoluti. Bertoni, Pettenati e Lukudo sognano un podio e gli Europei di Amsterdam

-Rieti-

Fari puntati sui Campionati Italiani Assoluti, in pista da domani mattina a Rieti per una tre giorni di grandi sfide in chiave azzurra con in palio le convocazioni per gli Europei di Amsterdam e per le Olimpiadi di Rio.

Bertoni FrancescaBertoni: ultima chiamata per gli Europei. Torna in pista la siepista pavullese, impegnata nei 3.000 siepi nella grande impresa di staccare il pass per Amsterdam (6-10 luglio).

Vietato smettere di sognare per Francesca, che prima in Belgio e poi in Repubblica Ceca, aveva sfidato il minimo per gli Europei fissato a 9’55”00, sfiorandolo in entrambe le occasioni di soli 3 secondi. A Rieti l’allieva oggi allenata dal prof. Gigliotti, sarà in gara con Valeria Roffino e Valentina Costanza, una sfida avvincente sia per il titolo italiano che in chiave europeo.

Pettenati: una velocità da sogno. Simone Pettenati è uno dei velocisti azzurri più in forma del momento. Dopo aver siglato il suo primato personale sabato scorso in Polonia correndo i 100 metri in 10”43 (10”46 in batteria), si presenta a questi campionati con il grande desiderio di salire sul podio . A parte il baby fenomeno Filippo Tortu, 18enne capace di correre in 10”24, la sfida per gli altri due gradini del podio vede 8 atleti racchiusi in 9 centesimi.

Per Simone anche la sfida nei 200 metri dove ha il settimo accredito, mentre assieme ai compagni Matteo Ansaloni, Freider Fornasari e Mattia Cesari, cercherà di portare la Fratellanza in zona podio nella staffetta 4×100.

Raffaella LukudoLukudo: Amsterdam chiama. Per Raphaela Lukudo una sfida nella sfida, quella attesa sui 400 metri, dove la modenese non rincorre solo il podio. Ad aver staccato il pass per gli Europei infatti sono già quattro atlete, ma la federazione non potrà schierarle tutte. Per questo chi meglio si comporterà a Rieti, avrà diritto a correre ad Amsterdam.

La Lukudo inoltre sarà in gara nella 4×400 con le compagne dell’Esercito, la formazione che ha i favori del pronostico per la vittoria del titolo.

Casolari e Pilato: si sogna un exploit. La mezzofondista Chiara Casolari (800 e 1500 ) ed il lanciatore del disco Martin Pilato, si presentano a Rieti con la quinta prestazione nelle rispettive gare. Chiara, dopo un avvio di stagione brillante che l’ha portata a riscrivere i suoi primati personali, dovrà essere molto sveglia ad una eventuale volata finale in caso di gare tattiche. Per Martin invece tante le soddisfazioni questa stagione, come il titolo under 23 e la vittoria ai Giochi del Mediterraneo under 23. Per lui nel mirino i 60 metri, misura che ha ormai le ore contate.

Campionati Europei under 23Gli altri protagonisti. In gara anche tre staffette della Fratellanza 1874. La 4×100 maschile con Matteo Ansaloni, Freider Fornasari, Simone Pettenati e Mattia Cesari, la 4×100 femminile con Federica Pincelli, Eleonora Iori, Anna Berneschi e Paola Forghieri mentre a rappresentare la 4×400 correranno Eleonora Sopini, Anna Berneschi, Anna Cavalieri ed Elena Pradelli.

Lisa Cani, in condizione di crescita, sarà in gara nei 10km di marcia, così come Alessandro Giacobazzi dovrà vedersela con gli avversari dei 5.000. Giacomo Drusiani sarà in gara nel getto del peso mentre Riccardo Serra sarà in pedana nel salto in lungo.

In gara anche i giovanissimi juniores Eleonora Iori nei 100 Kelvin Purboo nel salto in alto, mentre Davide Malpighi sarà impegnato nei 110 ostacoli, Kevin Menzani nei 400 e Federica Pincelli nel salto in lungo.

Primo campionato assoluto invece per Omar Stefani che sarà in gara nei 3.000 siepi, mentre Riccardo Tamassia è iscritto nella doppia sfida tra 800 e 1500.

About Fabio Spezzani