Ultime notizie

Personali e tanti ottimi spunti dal Crotti-Ruggeri, domani via agli italiani Allievi

La stagione estiva si avvicina alle battute finali, ma le gare si fanno sempre più intense al Campo Comunale di Modena e non solo. Ieri sera è stata la volta del Trofeo Crotti – Memorial Ruggeri, storico appuntamento organizzato nonostante le difficoltà ed i protocolli da rispettare a causa del Covid. Tanti ottimi risultati per gli atleti della Fratellanza impegnati e da domani altro grande weekend con i campionati italiani Allievi a Rieti.

Velocità, tante conferme da Fornasari a Morandi
Nei 100 metri piani trionfa Freider Fornasari che in batteria regola con 10.63 Simone Tanzilli ed in finale si ripete quasi al centesimo firmando un 10.64 che gli vale vittoria e conquista del Trofeo Crotti. L’allievo di Leonardo Righi si dimostra in ottima forma e punterà ancora nel finale di stagione a scendere sotto il muro dei 10.50 secondi. Nella medesima gara quarto Francesco Molinari in 10.94, mentre al femminile la migliore gialloblù è Anna Cavalieri, quarta in 12.33 e a due centesimi dal secondo posto in una bellissima volata finale.

Nei 110 ostacoli scende di nuovo sotto i 15 secondi Jordan Martinez Herrera chiudendo secondo in 14.89, mentre tra gli Juniores eguaglia il personale Alberto Baccolini correndo in 15.66 e concludendo quarto.

Sui 400 test interessante per le giovani gialloblù. Alessandra Morandi chiude secondi riavvicinandosi a un paio di decimi dal personale in 56.71. Stesso discorso vale per Lisa Martignani dodicesima in 59.43, mentre si migliora la giovanissima, classe 2004, Claudia Coppi con il tempo di 1:01.21.

Exploit di De Berti e Pollina sugli 800
Tantissimi i modenesi che sono scesi in pista e hanno ben figurato, ritoccando anche diversi personali, negli 800 metri. In campo maschile ad imporsi è stato Michele De Berti che con una bellissima gara di testa ha abbattuto il muro del minuto e cinquanta chiudendo in 1:49.91. Nella categoria Juniores ritocca il proprio miglior risultato anche Marlon Bettuzzi con 1:56.61.
La gara femminile, invece, è stata vinta da una Elena Pradelli sempre più a suo agio sui due giri di pista in 2:11.35. Terze e quarte con ottimi crono le junior Francesca Vercalli e Giulia Cordazzo rispettivamente in 2:12.88 e 2:13.00. L’exploit di giornata, però, è stato quello della Master Lucia Teresa Pollina che ha chiuso settima in 2:15.81, tempo che le vale il nuovo primato italiano della categoria SF45.

Siepi, altri buoni riscontri
Anche nelle gare dei 3000 siepi, ultime del programma di giornata, non sono mancati i sorrisi. Gian Marco Ronchetti ha ritoccato di una quindicina di secondi il personale avvicinando la barriera dei dieci minuti con il suo 10:03.54.
Tra le donne, invece, buon ritorno in pista per l’ex gialloblù ed ora Aeronautica Francesca Bertoni che ha regolato le vecchie compagne di squadra Chiara Bazzani e Francesca Badiali siglando un tempo di 10:13.92.

Salti e concorsi, in luce Campi, Romani e Quaglieri
Morale e condizione a mille per Lucia Quaglieri che chiude seconda nel peso sfiorando i 12 metri. Il suo lancio a 11.97 va a migliorare di quasi quaranta centimetri il recente risultato ottenuto agli italiani a Padova. Nel salto in lungo maschile si afferma Samuele Campi, ancora ben oltre i sette metri con il secondo balzo che fa registrare la misura di 7.23. Nicole Romani nell’alto, invece, sfiora il personale centrando la misura di 1.77 e non riuscendo a valicare, seppur di poco, l’1.79.
Nelle altre gare Francesco Ferrari, specialista delle multiple, eguaglia il personale di 3.60 nell’asta, mentre Marco Vendrame si ferma ancora una volta a 1.71 nell’alto maschile. Chiude il quadro una buona prova di Bianca Mantovani che avvicina il personale nel lungo firmando quattro salti quasi identici che spaziano fra le misure di 5.34 e 5.41 metri.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli