Ultime notizie

Una rinnovata festa sociale per salutare in anticipo il 2021

Sabato pomeriggio al Campo Scuola di Modena la Fratellanza ha festeggiato in anticipo la fine dell’anno sostituendo il canonico appuntamento pre natalizio al Forum Monzani anche a causa delle persistenti incertezze e restrizioni dovute al Covid. Si sono svolte così le premiazioni dell’annata 2021 unitamente ad una gara-esibizione dei più piccoli che dal mese di settembre stanno affollando numerosi l’impianto di via Piazza prendendo parte ai corsi di atletica a loro dedicati.

Ritorno post pandemia
La manifestazione nel 2020, a causa delle misure di contenimento dettate dall’epidemia Covid, non era stata organizzata, mentre negli anni passati ormai era di tradizione la premiazione a dicembre al Forum Monzani. Non sono mai mancate nelle precedenti edizioni le celebrità ed istituzioni del mondo dell’atletica italiana come il presidente della FIDAL, il campione olimpico di maratona Stefano Baldini e altri personaggi che hanno fatto da cornice alla presentazione dei progetti per l’anno futuro ed al racconto dei risultati ottenuti nell’anno corrente.

Gare giovanili
Il pomeriggio è iniziato con le gare sociali riservate al settore giovanile. Le categorie Esordienti, guidate dai loro allenatori, hanno infatti preso parte a una sfida in famiglia sui 300 metri. Alla fine delle gare tutti i giovani atleti hanno posto la loro firma su uno striscione dal titolo “I campioni del Futuro” che verrà appeso in Fratellanza a testimonianza dell’attenzione che viene posta sul settore giovanile sia per quanto riguarda il piano agonistico che sociale.

La successiva cerimonia guidata da Roberto Brighenti in modo magistrale si è aperta con il messaggio del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, impossibilitato a prendere parte a queste premiazioni. “Siamo consapevoli che lo sport stia soffrendo – scrive lo stesso Bonaccini –, per questo siamo al vostro fianco per permettervi di emergere. Siete un punto di riferimento per famiglie e ragazzi e per la comunità della città di Modena”.

A seguire è stato invitato a spendere alcune parole il Sindaco geminiano, Gian Carlo Muzzarelli, che ha anche aggiornato tutti i presenti sugli investimenti ed i lavori in corso di svolgimento che riguardano il campo di atletica: “Riconquistare la normalità è un punto di partenza e ritrovarsi al Campo Scuola è sinonimo di normalità. Il Comune vuole continuare a potenziare questa struttura perché la società è solida e non mancano i risultati, cavalcando anche l’onda dei successi delle Olimpiadi. Per questo motivo è stato stanziato un mutuo di un milione e mezzo di euro per arricchire l’impianto della Fratellanza, ciò conferisce importanza alla città di Modena e non solo. Dobbiamo puntare ad avere uno degli impianti migliori d’Italia”.

Roberto Brighenti ha poi invitato il presidente della Fratellanza, Maurizio Borsari, che tra le altre cose ha raccontato le origini di questa rinnovata festa: “I risultati vanno celebrati e non potevamo rischiare che la manifestazione non prendesse vita anche quest’anno. Su consiglio di alcuni soci appartenenti al gruppo Master è nata così questa idea che potrebbe diventare una sorta di tradizione come festa di fine anno sportivo. Questo è stato un periodo complicato, ma tutti i componenti della Fratellanza hanno gestito questi due anni al meglio. Il campo d’atletica di Modena, grazie alle misure di prevenzione del contagio, non è mai stato chiuso nel 2021 e la Fratellanza è nelle condizioni di portare avanti l’attività per sé stessa ed anche per la comunità di Modena. L’impianto, infatti, è utilizzato tutti i giorni da tantissime classi e tantissime scuole”. Il Presidente ha infine accennato al prossimo grande appuntamento, il ritorno della Corrida di San Geminiano che lo scorso gennaio si era disputata in modalità ‘Virtual’ e da lì inizierà un lungo e sempre più intenso countdown per la celebrazione dei 150 anni della Fratellanza in programma nel 2024.

Infine la parola è passata al presidente del comitato Fidal Emilia Romagna, Alberto Morini: ”L’epidemia ha cambiato e cambierà il mondo dello sport per sempre, c’è il bisogno di tenere vicine le famiglie e i ragazzi che praticano lo sport e l’atletica”.

A completare il quadro relativo ai discorsi istituzionali è stato poi Ermanno Ruozzi, Direttore Regionale Emilia Centro di Bper Banca: “Dove c’è sport ci sono valori importanti: sacrificio, costanza e salute. Sono valori simili a quelli del nostro istituto. Il mio più grande in bocca al lupo va a tutti i componenti di questa società.”

Premiazioni
La cerimonia è poi entrata nel vivo concentrandosi sulle premiazioni che per questo 2021 hanno coinvolto gli atleti in grado di vestire la maglia azzurra, conquistare il podio in una delle rassegne tricolori o che hanno stabilito nelle rispettive specialità nuovi record sociali. A premiare, oltre alle autorità citate in precedenza, hanno collaborato anche Grazia Baracchi, Assessore allo Sport e ai Servizi sociali ed Isabella Morlini in rappresentanza della sezione sportiva dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Al termine della premiazione la Fratellanza ha omaggiato tutti gli ospiti con un ricordo della giornata.

I premiati 2021
Alessandro Ori – Campione italiano Promesse sui 200 piani e azzurro agli Europei Promesse
Emanuela Casadei – Campionessa italiana Promesse nel lancio del giavellotto e azzurra agli Europei Promesse
Giovanni Frattini – Campione italiano invernale Juniores di lancio del giavellotto. Azzurro agli Europei e Mondiali Juniores
Giulia Cassanelli – Campionessa italiana Juniores di salto con l’asta
Francesca Vercalli – Campionessa italiani Juniores Indoor sugli 800 piani
Nicole Romani – Bronzo agli italiani Indoor Promesse nel salto con l’asta e azzurra agli Europei Promesse
Lucy Eseosa Omovbe – Azzurra agli Europei Juniores nel lancio del peso
Yoro Menghi – Argento agli italiani Juniores nel Decathlon
Alessia Conciliano, Lisa Martignani, Anna Cavalieri e Irene Pini – Bronzo staffetta 4×1 giro Promesse
Anna Vientardi, Francesca Vercalli, Ludovica Di Bitonto e Alessandra Morandi – Bronzo agli italiani Juniores nella staffetta 4×400
Samuele Campi – Bronzo agli italiani Promesse nel salto in lungo
Alberto Montanari – Bronzo agli italiani Promesse nei 400 ostacoli
Andrei Zlatan – Bronzo agli italiani Assoluti nei 100 metri piani
Lucilla Celeghini – Argento agli italiani invernali Promesse e bronzo agli italiani Promesse nel lancio del martello
Costanza Gavioli – Bronzo agli italiani indoor Assoluti nel salto triplo
Irene Pini, Lisa Martignani, Anna Cavalieri e Raphaela Lukudo – Record sociale 4×400 Assoluta Lorenzo Lamazzi, Michele De Berti, Luca Calvano, Alberto Montanari – Record sociale 4×400 Assoluta
Giulia Cordazzo – Record sociale nei 1500 e 3000 metri Juniores

Sottolineato particolarmente anche l’asse Modena-Rubiera legato al progetto del Centro di Alta Specializzazione per il mezzofondo che sta facendo fiorire campioni che si allenano negli impianti delle due città che ad oggi sono ormai un vero e proprio vivaio di talenti.

Infine passaggio al settore Master con la storica conquista del primo titolo italiano a Tivoli della squadra maschile rappresentata nell’occasione da Alberto Martignani e tanti altri protagonisti.

About Laura Bertoni

Laura Bertoni