Ultime notizie

Olimpiadi, Lukudo attende per l’esordio. Ancora doppia Finale Oro ai CdS per la Fratellanza

Giornate di verdetti e di attesa in casa Fratellanza, con gli ultimi appuntamenti in pista che si stanno pian piano esaurendo dal settore giovanile fino ai master. Gli occhi sono puntati a Tokyo, dove a rappresentare i colori geminiani c’è Raphaela Lukudo, ma si lavora anche per preparare la fase finale della stagione estiva che vedrà ancora una volta le rappresentative assolute di casa Fratellanza battagliare per gli Scudetti nella Finale Oro di Caorle.

Tokyo, Lukudo attende la 4×400 donne
Compleanno che certamente non dimenticherà facilmente Raphaela Lukudo, festeggiato in quel di Tokyo in attesa di scendere in pista per la staffetta 4×400. Domani prenderà il via il programma dell’atletica e saranno subito in scena i protagonisti della prova mista tra cui, però, non ci sarà la velocista di casa Fratellanza, che attualmente veste i colori dell’Esercito. Il ct della squadra azzurra, Antonio La Torre, sta plasmando in questi giorni i vari quartetti, con relative riserve, che tenteranno di giocarsi piazzamenti di prestigio e Lukudo non è stata inserita nella prima gara in programma. Per lei, dunque, si spalancano le porte della staffetta tutta al femminile assieme a Maria Benedicta Chigbolu, Anna Polinari, Rebecca Borga e Ayomide Folorunso.

Campionati di Società, maschi e femmine in Finale Oro
Ottime notizie anche per quanto riguarda le fasi finali dei Campionati di Società in programma nel weekend del 18-19 settembre. La Fratellanza avrà anche per il 2021 entrambe le proprie rappresentative, sia maschile che femminile, impegnate nella Finale Oro che assegnerà gli Scudetti a Caorle. La conferma è arrivata in settimana dalla Federazione che ha ufficializzato i punteggi conseguiti dalle società di tutta Italia nella prima fase. Nel dettaglio le ragazze hanno superato abbondantemente il minimo di conferma necessario, vale a dire 15500 punti, realizzandone 16803 e piazzandosi al momento al settimo posto complessivo. I ragazzi, invece, dovevano ottenere il miglior punteggio tra le formazioni non qualificate e sperare in una mancata conferma tra le formazioni già accreditate che puntualmente è arrivata con l’Assindustria Padova che si è fermata a 15471 punti, solo 29 in meno del necessario. Per i gialloblù i punti realizzati, invece, sono stati 16499 ovvero la quinta prestazione assoluta in Italia.

A questo punto l’obiettivo è quello di confermarsi ancora una volta ai vertici italiani, preparando al meglio l’appuntamento in programma fra poco meno di due mesi dove tutto si azzererà e le classifiche verranno definite in base agli scontri diretti fra gli atleti nelle varie specialità.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli