Ultime notizie

La Fratellanza compie 140 anni. Il presidente del Coni Malagò a Modena per fare gli auguri

Malagò-Modena-

Era il 1 Maggio 1874. Giorno in cui venne depositato lo statuto della Fratellanza 1874.

Oggi, a 140 anni di distanza, la massima carica dello sport italiano, Giovanni Malagò, viene a rendere omaggio ad una delle società più storiche d’Italia.

140 anni di storia, uno sguardo sempre al futuro. E non è solo un tuffo nel passato, in quella gloria che ha visto la Fratellanza 1874 superare momenti di storia incredibili come le due Guerre Mondiali. La Fratellanza da sempre investe nei giovani, nel condividere e promuovere i valori dello sport  nelle generazioni del domani. Ed anche nel 2014, la Fratellanza guarda avanti.

La visita di Malagò. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha deciso di rendere omaggio a questa società, venendo a visitare il campo comunale di atletica leggera, uno dei gioielli dell’impiantistica nazionale.

Martedì 20 maggio, alle ore 11:00, il numero uno dello sport italiano arriverà accompagnato dal presidente della Fidal Alfio Giomi.

Ansaloni e Giomi

Inaugurazione “Centro di Elite salto in alto”. Risale proprio ad un anno fa, la visita a Modena del presidente Giomi e di Massimo Magnani e Stefano Baldani ( rispettivamente Direttore Tecnico Organizzativo, e del Settore Giovanile) giorno in cui annunciarono  che a Modena sarebbe nato il Centro di alta specializzazione rivolto al salto in alto.

Martedì 20 Maggio sarà l’occasione di inaugurare il Centro, assieme al tecnico della Fratellanza1874 Giuliano Corradi, allenatore  responsabile del Centro di Elite, e dei suoi atleti di livello nazionale come l’azzurro Silvano Chesani (Fiamme Oro), ed i giovane Ferrante Grasselli (La Fratellanza) ed Eugenio Meloni (Cus Cagliari).

Il programma del 20 Maggio. In concomitanza con la visita di Malagò, si svolgerà la fase provinciale dei Giochi Sportivi Studenteschi, con tanti giovani di prima media impegnati in gara.

All’arrivo del presidente, previsto intorno alle 11, seguiranno i saluti delle Autorità, tra cui il sindaco Giorgio Pighi e le massime autorità dello sport regionale. A seguire una staffetta 8x50m che vedrà come protagonisti i bimbi di 4° e 5° elementare delle scuola Emilio Po che coloreranno la pista di via Piazza.

Poi l’inaugurazione del Centro di Elite con l’esibizione degli atleti che si allenano ogni giorno a Modena, che dimostreranno le loro abilità nel superare l’asticella del salto in alto.

Il presidente Ansaloni “E’ un onore”. Fremono i preparativi in casa Fratellanza, con il presidente Serafino Ansaloni a dirigere i lavori. “Sarà per noi un onore accogliere Malagò. Avevamo pensato di realizzare un convegno con lui, per celebrare i nostri 140 anni. Poi per impegni vari, è stata possibile solo questa visita, che assume per noi un valore importante che ci premia di tutti i risultati ottenuti in questi anni di storia.

About Fabio Spezzani