Ultime notizie

Cross, al Parco Ferrari l’edizione numero 50 del Trofeo Cittadella

L’8 dicembre è ormai arrivato e come ogni anno per il mondo dell’atletica modenese e non solo fa rima con Trofeo Cittadella. Lo storico evento di corsa campestre, che dal 1993 anima il Parco Ferrari, è giunto allo storico traguardo della cinquantesima edizione e per il secondo anno consecutivo farà parte del calendario regionale all’interno del circuito Runcross ER. Tanti gli atleti che come sempre si sfideranno sui diversi percorsi e le diverse distanze stabilite per ogni categoria, dai Ragazzi fino ad arrivare ai Master. L’organizzazione è come sempre curata dalla Fratellanza, in primis nella persona di Gianni Ferraguti che è tra i padri fondatori di questa manifestazione.

Il programma
Come detto il Trofeo Cittadella è inserito nel circuito Runcross ER e si tratta della seconda tappa di questa prima fase ovvero del calendario di fine 2022. Nel nuovo anno, invece, andranno in scena i successivi appuntamenti della seconda fesa che saranno validi anche ai fini dei Campionati di Società e dei titoli regionali individuali. Si parte alle ore 9:30 con i 3 chilometri riservati ai Master di tutte le categorie femminile e gli SM55 ed oltre per quanto riguarda i maschi. A seguire i due cross corti sulle medesime distanze poi sarà la volta dei 4 chilometri SM50 ed inferiori maschi, Allievi e Junior donne. Spazio poi ad Allievi/Junior maschi e assoluti donne poi assoluti uomini ed in chiusura di giornata il settore giovanile con Ragazzi e Cadetti con ultima gara fissata per le ore 12:40.

Gli atleti in gara
Al netto di iscrizioni delle ultime ore saranno 476 i partecipanti divisi nelle varie categorie. Tra i protagonisti più attesi negli 8 chilometri del cross lungo ci sarà il neo campione italiano di maratona, il pavullese Alessandro Giacobazzi, con i colori dell’Aeronautica Militare, mentre a vestire i colori gialloblù della Fratellanza proverà a tenere alto l’onore in primis Giovanni Filippi e, a seguire, Davide Rossi. Sempre tra i modenesi più attesi c’è il sassolese Marco Casini, vincitore un anno fa, mentre tra i favoriti spiccano anche Jacopo De Marchi tra i fuori regione oltre al parmigiano del Circolo Minerva Azeddine Majdoubi ed i reggiani Giuseppe Gravante e Roberto Boni.
Nel cross corto sfida fra i reggiani Filippo Masini della Self Atletica e Josè Catellani della Corradini di Rubiera, con il velocista carpigiano Alessandro Ori che per la seconda volta si cimenterà in una specialità non sua al fine di preparare con un utile allenamento la stagione Indoor.
Folta partecipazione tra i Master con l’interessante duello negli SM50 ed inferiori tra il romagnolo Gianluca Borghesi ed il parmigiano Emanuel Marrangone oltre al secondo classificato di dodici mesi fa Saturnino Palumbo. Negli SM55 ed oltre spicca, invece, il nome del campione del mondo di corsa in montagna Adolfo Accalai.

Passando al settore femminile i 6 chilometri vedono in prima fila Giulia Vettor del Cus Parma e a lei si cercheranno di opporre Francesca Cocchi della Corradini di Rubiera oltre alle gialloblù Martina Cornia e Francesca Badiali e la pavullese Francesca Giacobazzi, sorella di Alessandro.
Nel cross corto in prima fila Giulia Cordazzo per i colori di casa assieme alla piemontese Alice Sotero, specialista del Pentathlon Moderno che l’ha vista conquistare il quarto posto alle ultime Olimpiadi di Tokyo.
Nelle gare Master spiccano i nomi di Ana Nanu, della rubierese Daniela Paterlini e della gialloblù Monica Barchetti tra le SF50 ed inferiori, mentre tra SF55 ed oltre tra le favorite c’è la riminese Susi Frisoni.

In chiusura le categorie assolute dei più giovani, se così possiamo chiamarle, dove tra gli Junior troviamo il barlettano Andrea Ribatti, ormai di casa a Modena, il modenese Alessandro Pasquinucci e Mattia Marazzoli della Corradini di Rubiera. Al femminile, invece, la piacentina Emma Casati.Tra gli Allievi Leonardo Di Niso cercherà di complicare la vita al parmigiano Flavio Zaretti e ad Enrico Ricci, mentre tra le Allieve sfida parmigiana tra Sara Arrigoni e Anna Galli con la modenese della Corradini Margherita Giannotti pronta ad insidiarle.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli