Ultime notizie

San Silvestro in gara per Cascavilla

Si congederà dal 2020 con un’ultima fatica Maria Chiara Cascavilla, portacolori azzurra che veste la casacca della Fratellanza 1874. In un autunno avaro di appuntamenti agonistici dopo la chiusura della stagione estiva con la Festa dell’Endurance, l’atleta foggiana allenata da Renzo Finelli torna a misurarsi con le altre specialiste delle gare su strade. Teatro dell’appuntamento uno dei grandi classici di fine anno, la BOclassic che vedrà le donne sfidarsi su un tracciato cittadino di dieci chilometri ed i maschi sulla distanza di cinque chilometri.

Rivoluzione Covid
Come per tanti altri appuntamenti, anche in quel di Bolzano bisognerà fare i conti con il Covid che ha costretto a rivoluzionare abitudini consolidate. A gareggiare nella giornata di San Silvestro saranno, infatti, solo i partecipanti della categoria Elite su un percorso che non sarà quello classico per le vie del centro cittadino, ma in questa edizione speciale ci si sposterà sul vicino circuito automobilistico del Safety Park di Vadena. Partenza della prova femminile alle ore 14, mentre alle 14.45 sarà la volta della cinque chilometri maschile.

Le avversarie di Cascavilla
A colorare di gialloblù la BOclassic non ci sarà solo Maria Chiara Cascavilla. Per quanto riguarda il panorama italiano, infatti, la starting list vede anche nomi di recenti trionfatrici della Corrida di San Geminiano come Giovanna Epis che poche settimane fa ha strappato il pass nella maratona per Tokyo, e l’ucraina che corre per l’Acsi Italia Sofiia Yaremchuk. Assieme a loro anche la neo campionessa italiana delle siepi Martina Merlo (Aeronautica) e quella dei 1500 metri Under 23 Ludovica Cavalli (Bracco Atletica), entrambe di casa ormai sotto la Ghirlandina e al Campo Scuola per gli allenamenti quotidiani. A lottare per la vittoria, invece, sarà la pattuglia africana formata dalle keniane Margaret Chelimo Kipkemboi, Dorcas Jephirchir Tuitoek, Norah Jeruto, Janet Kisa e Gloriah Kite.
In campo maschile, invece, la stella più attesa sarà Yeman Crippa che conclude un anno magico dopo i primati italiani conquistati sui 5000 metri, realizzato ad Ostrava, e sui 3000 a Roma.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli