Ultime notizie

L’ultima passerella tricolore invernale è per i Master

Ultima rassegna tricolore della stagione invernale, il palcoscenico è tutto per il mondo Master che da domani ad Ancona assegnerà i tanti titoli italiani delle categorie Over 35. Per fronteggiare le difficoltà legate al Covid-19 la Federazione ha diluito da tre a quattro giorni l’intero programma gare, con sessioni separate fra mattina e pomeriggio per permette la sanificazione di tutti gli ambienti. Inoltre sono state poste alcune limitazioni per gli atleti, che non potranno disputare più di due gare, e a livello organizzativo con la cancellazione delle prove multiple e delle staffette oltre ai campionati di società indoor.

Fratellanza, la squadra maschile
Come in ogni manifestazione che si rispetti la Fratellanza schiererà un folto ed agguerrito parterre di atleti desiderosi di primeggiare sui rivali provenienti dal resto dell’Italia. Partendo dalla squadra maschile tra i velocisti con i migliori accrediti ci saranno Andrea Portalatini sui 60 e 200 metri, Leonardo Di Francesco sui 60 e nel salto in lungo, Fabrizio Crinò sui 400 per quanto riguarda la categoria SM45. Tra gli SM50 ci sarà Sante Galassi negli ostacoli e anche sui 200 metri assieme ad Alberto Martignani. Buon tempo di accredito anche per Alessandro Manfredi sui 400 degli SM60 così come nella più lunga gara degli 800 metri.
Passando proprio alle distanze più lunghe Alessandro Bianchi ha il primo e il secondo tempo rispettivamente negli 800 e 1500 metri SM45, mentre negli SM50 parte con buoni auspici anche Gian Carlo Bonfiglioli e negli SM60 sui 1500 e 3000 Marco Moracas.
Nei salti alla ricerca di nuovi record Alessandro Guazzaloca nel lungo e triplo SM55 così come Arrigo Ghi nell’asta SM75. Chiudono il quadro Nicola Lodi, Sauro Malagoli e Tarcisio Venturi nelle rispettive categorie del peso assieme a Samuele Calò nella marcia.

La squadra femminile
Tante frecce pronte a scoccare anche nella squadra femminile. Iniziando la nostra rassegna sempre dalla velocità troviamo Paola Bassano con il terzo crono nei 400 metri SF40 così come Ivana Fella nei 60 SF45, ma che vanta anche il miglior accredito nell’alto. La parte più sostanziosa della rappresentativa, invece, sarà impegnata nelle gare più lunghe a partire da Lucia Teresa Pollina fresca di miglior prestazione italiana sui 400, ma anche sugli 800 metri SF45. Nella medesima categoria sui 1500 e 3000 metri, invece, punta a risultati di prestigio Lara Gualtieri così come Monica Barchetti tra le SF50. Tra le SF60 negli 800 e 1500, invece, troviamo Loretta Rubini.
Nel peso sfida sulla carta tutta gialloblù tra Valentina Montemaggiori e Simona Barchetti tra le SF50, mentre nelle SF70 gareggerà Giuliana Gherardi.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli