Ultime notizie

Le allieve si confermano al top in Emilia Romagna e crescono anche i maschi

Dopo la prima prova di maggio, nella seconda fase regionale dei Campionati di Società le allieve de La Fratellanza si confermano, a livello di squadra, al vertice per quanto riguarda l’Emilia Romagna bissando il successo sul Cus Parma, con un sensibile miglioramento delle prestazioni individuali che si traduce in circa 300 punti rispetto ai 13230 conquistati in quel di Reggio Emilia. Ancora meglio fanno i ragazzi, migliorandosi di circa 400 punti rispetto agli 11793 della prima fase che, però, non bastano per agguantare sempre il ‘solito’ Cus Parma. Le classifiche rimangono comunque al momento ufficiose e solo in settimana sarà possibile conoscere i risultati definitivi, compreso l’elenco delle società ammesse alle Finali Nazionali di categoria.

Tincani, Cioni e Pini in evidenza negli allievi
Ancora successi per gli atleti de La Fratellanza nelle gare allievi di oggi che hanno completato il programma della due giorni. Benedetto Tincani ha realizzato il primato personale saltando 1.79 e conquistando la seconda piazza alle spalle di Nasko Stamenov dell’Atletica Piacenza. Vince Francesco Giuseppe Cioni i 3000 metri, migliorando anche il suo personale in maniera sostanziosa con 9:03.60. Dopo i 100 metri di ieri, poi, c’è il bis per Irene Pini, a cui basta un 26.22 per imporsi sulle avversarie, compresa l’altra gialloblù Alessandra Morandi quarta con 27.11. Il resto del programma regala invece il quinto posto a Liam Anderlini nel martello, il quarto a Marlon Bettuzzi negli 800 metri davanti a Marco Vezzelli, decimo, e Yuri Stefani undicesimo. Tra le ragazze, invece, quarto e quinto posto per Chiara De Giovanni e Giulia Cordazzo. Nel lungo dodicesima Camilla Montemarano, mentre nei lanci terzo posto per Zigni Matteo nel peso, così come Margherita Baratta nel giavellotto, e settimo per Eseosa Lucy Omovbe nel disco femminile.

Junior e promesse
Nel mezzo giro di pista Matteo Ansaloni ha vinto la gara promesse con il crono di 22.76. Sempre nei 200 metri Jeremy Caiumi conferma i pronostici e chiude al terzo posto la gara junior con il crono di 22.86. Al femminile invece secondo posto per Anna Cavalieri con 25”62. Nei 400 metri ostacoli secondo posto per Lucia Quaglieri con il crono di 1:03.81, nella gara vinta dalla Calgarini dell’Atl.Lugo.
Passando al mezzofondo buona la prima per la junior Elena Pradelli che ha vinto gli 800 metri con il crono di 2:19.36, lei che è una delle punte di diamante della Fratellanza nel giro di pista. Nella gara promesse Omar Stefani sale ancora una volta sul primo gradino del podio con il crono di 1:55.35. Nei 3000 metri bene Gianmarco Accardo con 9:18.88.
Nel salto in alto junior vittoria per Andrea Venturelli con la misura di 1.85 valicata al secondo tentativo. Venturelli ha poi tentato direttamente di superare il metro e novantuno, che gli sarebbe valso il record personale, fallendo però tutti i tentativi. Nel salto in lungo Samuele Campi trova la seconda piazza con la misura di 6.75 metri realizzata alla terza prova. Nel salto con l’asta bene Sara Corradin con 3.20 metri, impegnata anche nel lancio del giavellotto dove ha vinto la gara con 34.70 metri, personale stagionale.
Le vittorie sono arrivate anche dal settore dei lanci. Nella pedana del disco junior oro per Lucilla Celeghini con la misura di 34.01 metri. Nel lancio del martello junior vittoria per Nicola Cipolli che anche se non trova la miglior misura dell’anno riesce comunque a salire sul gradino più alto del podio con un lancio da 51.17 metri.

 

Under 23 pronti per Pavia.
Ad una settimana dalla finale nazionale dei Cds U23 a Pavia i risultati degli Under23 che hanno gareggiato a Modena questo weekend fanno sperare in un buon piazzamento di società. Anche Simone Colombini a Milano, al Campo XXV aprile ha corso i 1500 metri siglando il nuovo personal best di 3:50.62. Colombini a Pavia gareggerà nella sua specialità: i 3000 metri siepi.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli