Ultime notizie

La Fratellanza è tornata in gara a Imola. Il programma dei prossimi TAC

Foto Francesca Grana

Dopo un fine inverno travagliato ed una primavera che ha compromesso la preparazione in vista degli appuntamenti estivi, giovedì gli atleti della Fratellanza e di tutta l’Emilia Romagna hanno avuto modo di rimettersi sui blocchi per la prima volta dopo tanto tempo ed attendere lo sparo dello starter. Quelle di Imola non sono state gare vere e proprie, ma T.A.C. (ovvero test di allenamento cronometrato), validi a tutti gli effetti per le graduatorie nazionali e regionali, riservati ai soli abitanti della regione in cui questi vengono svolti.

Le “gare” non sono state affollatissime, ma il desiderio di mettersi alla prova ha fatto sì che i velocisti in pista riuscissero a tirare fuori buono risultati tecnici. Anche i piazzamenti hanno rispettato i pronostici, nonostante le gare dei 100 metri contassero una trentina di partecipanti totali, quando nelle normali stagioni passate questo numero è raggiunto dai partecipanti di una sola categoria e magari solo maschile. I test che sono andati in scena sono stati i 100 metri ed il lancio del disco. Per rispettare le norme vigenti per contenere la diffusione del Covid19 le partenze erano composte da soli tre atleti in modo da tenere una corsia di separazione tra i partecipanti. La prima serie ha visto un buon livello tecnico con alla partenza Pettorossi della Virtus Bologna, Fornasari della Fratellanza e il portacolori di casa Cavini. Pettorossi si è imposto siglando un buon 10”62, il suo quarto tempo in carriera a soli 10 centesimi dal suo record personale registrato esattamente un anno fa sempre a Imola. Fornasari, sfruttando la scia del rivale, ha fatto registrare 10”79, un crono che sa di poter decisamente migliorare, ma che rappresenta un buon punto di partenza se si pensa alla preparazione “casalinga” fatta nei mesi di quarantena. In seconda serie bene il terzetto gialloblù formato da Ansaloni, Ori e il giovane Valentini con tempi rispettivamente di 11”02, 11”07 e 11”30 che hanno consentito ai tre velocisti della Fratellanza di scavalcare nella classifica finale Cavini di Imola, portando così i modenesi ad occupare dal secondo al quinto posto nella classifica finale e anche la settima piazza con lo specialista degli ostacoli ed ultimo arrivato sotto la Ghirlandina, Jordan Martinez Herrera in 11”40.

Nel weekend e in settimana si svolgeranno altri T.A.C.
Oggi a Rubiera sarà la volta dei 200 e degli 800 metri, mentre sempre a Rubiera domani, domenica 21, andranno in scena i test riservati alle categorie giovanili. Sempre domani a Piacenza saranno impegnati gli assoluti con 100 metri e 400 metri insieme alle gare di lancio del peso, del disco e salto in alto per gli uomini mentre ci saranno i test di salto in lungo per le donne. Nella prossima settimana i test continueranno a Parma e a Imola per poi concludersi sabato 27 con l’appuntamento in programma proprio al Campo Scuola di Modena.

About Laura Bertoni

Laura Bertoni