Ultime notizie

Italiani assoluti, la pattuglia gialloblù pronta a due giorni di fuoco

Si conclude la serie di rassegne tricolori all’interno dell’impianto Indoor di Ancona. La stagione invernale dell’atletica volge alle battute finali, ma in palio ci sono ancora titoli importanti a partire da quelli di questo weekend ovvero gli assoluti maschili e femminili. Dopo il successo di Francesca Vercalli nel primo fine settimana dedicato a Junior e Promesse e le belle prove delle astiste tra gli Allievi, in casa Fratellanza scendono in pista i big che dal mese di gennaio ad oggi hanno lavorato per presentarsi al meglio a questo appuntamento.

Uomini, occhi puntati sulla velocità
La spedizione maschile vede nelle gare di velocità il proprio fulcro principale. Sui 60 metri piani scenderà in pista contro alcuni dei migliori avversari della penisola Freider Fornasari reduce da un inverno non al top della forma, ma con buoni segnali arrivati nelle ultime settimane. Assieme a lui, inoltre, tornerà in pista in una grande manifestazione anche Andrei Zlatan che da poche settimane ha riassaggiato la pista in seguito ad un lunghissimo stop per infortuni e acciacchi vari. Il velocista reggiano è ancora in cerca della forma migliore, ma ha comunque strappato nell’unica occasione a disposizione il crono di 6.86 che gli è valso la qualificazione per questo appuntamento. La Fratellanza, inoltre, sarà impegnata anche nella staffetta 4×2 giri, ovvero 4×400, schierando Alberto Montanari, Alessandro Ori, Bokar Badji e Michel Petillo.

Quattro le protagoniste in ‘rosa’
Più variegata a livello di specialità la composizione della squadra femminile gialloblù. Rimanendo nel campo della velocità a difendere i colori geminiani sarà la reggiana Laura Fattori che già nei meeting di avvicinamento si è confrontata più volte con diverse protagoniste attese in questa due giorni di Ancona. Sui 400, invece, in pista la gialloblù, che veste i colori dell’Esercito, Raphaela Lukudo. Dopo il bronzo estivo, invece, rivedremo nelle Prove Multiple la specialista Lucia Quaglieri che si misurerà nel Pentathlon dove le gare previste sono 60 ostacoli, 800 piani, salto in alto, salto in lungo e lancio del peso. In un inverno non particolarmente denso di impegni, invece, c’è attesa per capire la condizione di Costanza Gavioli e vedere quanto riuscirà ad essere protagonista in una gara di salto triplo particolarmente competitiva come tante altre in questo weekend. A chiudere il quadro, infine, la classe 2000 Nicole Romani reduce dal bronzo nell’alto categoria Promesse, gara in cui ha realizzato il nuovo personale di 1.82 metri che le vale anche come qualificazione ai campionati europei Under 23.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli