Ultime notizie

Il presidente Fidal Alfio Giomi a Modena: “Non potevamo che ripartire anche da qui”

A Modena questo pomeriggio sono state presentate le gare dei campionati italiani di mezzofondo che prenderanno luogo il 17 e il 18 ottobre al Campo scuola. Per l’occasione si sono riuniti il consiglio della Fratellanza e le Autorità comunali insieme ai rappresentanti della federazione regionale ed il Presidente della federazione italiana. Il numero uno dell’atletica Alfio Giomi è salito in Municipio per incontrare il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli nella sala consigliare dove erano presenti anche altre autorità. Successivamente il palcoscenico è diventato il Campo Comunale, dove Giomi si è riunito con il presidente della Fratellanza Maurizio Borsari ed il consiglio della società per mettere in chiaro i punti cardine della “Festa dell’Endurance” di Ottobre.

“Non potevamo che ripartire dopo il Coronavirus anche da Modena e dalla Fratellanza – ha raccontato a margine dell’appuntamento lo stesso Giomi –, una delle realtà più importanti dell’atletica nel nostro paese non solo per la struttura tecnica ed organizzativa, ma anche per la sua storia. Non potendo disputare per il momento le gare di mezzofondo, in sede di riorganizzazione del calendario abbiamo inventato questa manifestazione e credo non ci potesse essere sede migliore che Modena”.

Il presidente Fidal si è poi detto fiducioso che dopo il Covid l’atletica tornerà quella di prima, magari con qualche ulteriore novità: “Speriamo torni ad essere quella di sempre, con alcune possibili innovazioni per stare al passo con i tempi. Ci saranno gli accorgimenti che abbiamo studiato per questo periodo come ad esempio gli 800 a cronometro o in corsia, mentre speriamo di poterne abbandonare presto altri come le corsie alternate o i teli personali da usare per ogni atleta nelle gare di salto”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente della Fratellanza, Maurizio Borsari: “Questo evento rappresenterà una ripresa molto qualificata per la nostra attività ed anche dell’atletica in Emilia Romagna. E’ un evento che rimarrà unico molto probabilmente e ci spinge a rilanciare tutta l’attività finale del 2020, ma anche ad impostare nel migliore dei modi quella del 2021. Nell’occasione la Fidal nazionale ha confermato il suo impegno affinché il nostro impianto sia considerato come uno di quelli di maggior interesse nazionale”.

Borsari ha poi raccontato l’esito dell’incontro in Comune che ha toccato anche altri temi come i lavori per il raddoppio della palestra Indoor: “Ci siamo incontrati con le autorità e loro, oltre ad aver espresso soddisfazione per la manifestazione che sarà ospitata a Modena, hanno riconfermato l’impegno per quanto riguarda i lavori del primo stralcio, che verranno aggiudicati entro il mese di giugno, ma anche l’impegno a dar corso al secondo stralcio, con l’appalto che dovrà portare all’avvio dei lavori per completare l’opera”.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli