Ultime notizie

Il 28-29 settembre a Modena la Finale Settore Adriatico dei CdS Allievi

E’ partito il conto alla rovescia per il primo grande appuntamento giovanile di livello nazionale al Campo Comunale di atletica di Modena nella stagione estiva 2019. Dopo le Finali Oro dei CdS Assoluti e Master ospitate negli ultimi anni, nell’impianto della Fratellanza andrà in scena sabato 28 settembre e domenica 29 una delle finali B dei CdS Allievi ovvero quella Interregionale del settore Adriatico. Centinaia di atleti e atlete provenienti da tante regioni d’Italia si daranno battaglia per portare la propria società al successo e, magari, candidarsi ad un posto tra le prime dodici della penisola nella prossima stagione. In gara anche la squadra maschile della Fratellanza, mentre quella femminile sarà di scena a Bergamo per la Finale Oro. L’evento è stato presentato questo pomeriggio da parte dei dirigenti della società modenese, in primis il Presidente, Maurizio Borsari: “Questo evento riporta a Modena anche quest’anno una finale di carattere nazionale nonostante che per il 2019 non avessimo preso impegni in questo senso a causa dei programmati interventi di ristrutturazione e ampliamento della palestra Indoor. Ancora una volta la nostra città si conferma una delle poche capitali dell’atletica in Italia in grado di ospitare manifestazioni di questo livello. Ulteriore motivo di soddisfazione, inoltre, arriva dalla partecipazione attiva del nostro partner PCM il cui logo sarà presente sui pettorali delle atlete della categoria femminile in questo evento ed in generale nelle future manifestazioni che si organizzeranno. Come già abbiamo avuto modo di ribadire più volte, la Fratellanza ha intrapreso un percorso di consolidamento sempre più importante all’interno del tessuto cittadino, stringendo relazioni e avviando progetti che spaziano non solo sul fronte dell’attività agonistica, ma anche sul sociale e su tanti altri temi. Avere al nostro fianco realtà importanti del territorio non può che impreziosire tutte le iniziative e le manifestazioni che ci vedono protagonisti”.

Ad ospitare la conferenza di presentazione odierna è stata una delle sedi di PCM, il Poliambulatorio Chirurgico Modenese, che ha stretto una importante sinergia con la Fratellanza. Tra le prime iniziative in programma che vanno a suggellare questa partnership c’è proprio la finale dei CdS Allievi come racconta Federico Nizzola, Amministratore Unico di PCM: “La partnership con una realtà che ha segnato la storia dello sport modenese ha per noi un doppio valore: da un lato esprime il forte legame che PCM ha con il territorio in cui il Centro e nato e dove è cresciuto fino a diventare un riferimento per tutto il nord Italia per le prestazioni ambulatoriali e chirurgiche in Day Surgery, con oltre 40000 prestazioni all’anno, dall’altro valorizza un messaggio che ci sta a cuore ovvero l’importanza della pratica sportiva e dei corretti stili di vita per la tutela della nostra salute. Grazie all’attività e all’impegno di una società come la Fratellanza, un fiore all’occhiello della città di Modena, centinaia di ragazzi di ogni età si avvicinano e si appassionano a tante discipline sportive, ma anche chi è meno giovane e chi pratica sport non agonistico trova la competenza necessaria per tutelare il proprio benessere. PCM offre agli atleti della Fratellanza un riferimento sanitario in oltre 27 specialità mediche e ovviamente l’ambulatorio di Medicina dello Sport per le visite di idoneità sportiva agonistica. Ci auguriamo di proseguire la collaborazione in numerosi altri progetti”.

Per quanto riguarda la gara vera e propria, in attesa di conoscere le formazioni schierate dalle diverse società si può comunque già affermare che il livello tecnico sarà piuttosto interessante, con la quasi certa partecipazione di alcuni degli atleti più interessanti ed in forma del panorama nazionale. In campo maschile, nonostante qualche probabile defezione, la Fratellanza si presenta con il miglior punteggio tra le dodici squadre e cercherà di difendere il primato lottando per il successo finale. Principali rivali potrebbero essere la Toscana Atletica Futura e i rivali emiliani del Cus Parma. Per quanto riguarda gli atleti di maggior spessore che potrebbero scendere in pista citiamo la medaglia di bronzo dei campionati italiani nel salto triplo, Milo Garau, che se la vedrà con Nicola Sanna, quarto ad Agropoli, ma detentore della seconda miglior prestazione del 2019. Nell’alto in gara il cesenate Marco Neri, accreditato del quinto miglior salto tra tutti gli atleti italiani quest’anno, mentre negli ostacoli Andrea Vanchetti detiene il quarto posto in graduatoria nazionale sui 110 ostacoli ed il quinto sui 400, sempre con barriere. Chiude la rassegna dei campioni in erba Gabriele Pasquinucci, quarto agli italiani nei 2000 siepi.

Ancora più altisonanti, invece, alcuni nomi tra le probabili protagoniste al femminile a partire dalla gara di salto in alto che potrebbe vivere dello scontro tra due nazionali azzurre: tesserate per le società in gara, infatti, sono la campionessa italiana Idea Pieroni e la seconda classificata, nonché autrice della seconda miglior prestazione annuale, Giada De Martino. Altra campionessa italiana in carica attesa al via è Emma Casati, specialista dei 3000 metri piani, mentre nei 2000 siepi il nome più importante è quello di Chiara Facchin, medaglia di bronzo tricolore.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli