Ultime notizie

Gli italiani Juniores/Promesse si aprono con il bronzo di Celeghini

La prima gioia del fine settimana per i colori della Fratellanza arriva da Lucilla Celeghini nel lancio del martello categoria Promesse. L’atleta gialloblù, che in maglia azzurra ha disputato anche un Mondiale Under 20, ha conquistato la medaglia di bronzo al termine di una gara che l’ha vista grande protagonista fin dal secondo lancio dopo il nullo iniziale. Per lei che partiva con il terzo accredito, di fatto, è arrivata una conferma rispetto ai pronostici e alle speranze della vigilia alle spalle delle favorite Cecilia Desideri e Alessia Beneduce. Il lancio decisivo è stato il terzo, con l’attrezzo scagliato alla distanza di 55.43 metri, poco più di uno in meno della seconda classificata.

Sempre restando in tema di lanci si giocherà un risultato importante Giovanni Frattini nel giavellotto Juniores. Il romagnolo di casa Fratellanza ha chiuso le qualifiche con il miglior lancio, con la misura di 67.68 metri, davanti al primatista italiano Jhonatam Maullu a cui è stato sufficiente un solo tentativo per superare i 66 metri e mettersi al riparo da qualsiasi rischio.

Prove multiple, Menghi grande protagonista
Dopo cinque delle dieci prove in programma sogna anche Yoro Menghi nel Decathlon categoria Juniores. Il vice campione Indoor 2020 delle prove multiple ha ritoccato i propri personali sui 400 metri e nel salto in alto, mentre si è attestato a poca distanza dalle proprie migliori prestazioni sui 100 metri, nel lancio del peso e nel salto in lungo. Il bottino finale, ad ora, è di 3686 punti a soli 800 punti da quella che potrebbe essere per lui la prima medaglia d’oro ad un campionato italiano, domani Yoro dovrà tenersi stretto il secondo posto ufficioso per poter diventare vicecampione italiano, oppure cercare di fare ancosa meglio per poter salire sul tetto d’Italia.

In gara nella medesima categoria anche Francesco Ferrari che sta difendendo gelosamente la decima piazza con 3130 punti, lui che si  ben difeso nel salto in alto valicando il metro e settantasette e che ha saltato 6,41 metri nella pedana del lungo.

Velocità, Morandi in finale nei 400
Non fallisce il primo obiettivo e centra l’accesso alla finale nei 400 metri Juniores la gialloblù Alessandra Morandi. In una gara con diverse atlete in grado di realizzare prestazioni interessanti la portacolori di casa Fratellanza chiude al secondo posto la propria batteria e con il tempo di 57’’21 approda all’atto conclusivo che assegnerà le medaglie.

100 metri i gialloblu sfiorano la finale
Nei 100 metri Promesse donne sono soli tre centesimi ad impedire a Laura Fattori l’accesso alla finale. La reggiana che difende i colori gialloblù parte fortissimo, ma subisce la rimonta ed il sorpasso decisivo per il superamento del turno al photofinsh, chiudendo con il crono di 12’’03 contro i 12’’00 della milanese De Masi.

Nei 100 metri maschili Juniores non superano le batterie Riccardo Valentini e Justice Martin. In particolare Valentini è, sfortunatamente, anche il primo degli esclusi con il crono di 11’’23, mentre Martin ha chiuso la propria prova in 11’’35.

Mezzofondo
Negli 800 metri gara velocissima per gli junior che impedisce al gialloblu Marlon Bettuzzi di trovare la qualifica per le finali, lui che ha chiuso in 1’57”02 la sua prova facendo siglare il sesto tempo della sua serie e il 23esimo nella classifica finale.

About Laura Bertoni

Laura Bertoni