Ultime notizie

CdS Allievi, la Fratellanza domina in Regione

La prima prova dei campionati regionali di società Allievi a Piacenza è stata caratterizzata da una prima giornata di bel tempo e da una seconda che ha visto gli atleti gareggiare con soli nove i gradi, poco vento e un po’ di pioggia.

Risultati a squadre
La Fratellanza dopo la prima prova si trova al comando della classifica regionale. Al femminile le prestazioni di alto livello tecnico proiettano il team in finale nazionale Oro a Firenze grazie ai 12973 punti realizzati nelle due giornate di gare. Al maschile invece il punteggio di 11235 punti rende più probabile la partecipazione della formazione gialloblù alla finale Argento a Imola. Da sottolineare che le certezze si avranno dopo la seconda fase e dopo il confronto con i punteggi ottenuti nelle altre regioni, in particolare Veneto e Friuli, colpite da una grossa ondata di maltempo nella giornata odierna.

Cordazzo, Pasquinucci e Vercalli al comando nel mezzofondo
Risultati interessanti sono arrivati dal settore del mezzofondo, seguito principalmente da Tiberio Muracchini al Campo Scuola di Modena. Negli 800 metri vittoria per Francesca Vercalli con il crono di 2’15”71 e secondo posto per Giulia Cordazzo in 2’16”93. La Cordazzo il giorno prima aveva fatto il suo esordio sui 1500 metri vincendo la gara in 4’42”34 con ben due secondi di vantaggio sulle avversarie. Nei 3000 metri piani femminili la compagna di allenamenti Francesca Badiali ha chiuso in 10’47”20 salendo sul terzo gradino del podio. Nei 1500 metri maschili ad Alessandro Pasquinucci non è bastato vincere la prima batteria per aggiudicarsi la vittoria, soffiatagli dal vincitore della seconda serie per poco più di un secondo. Pasquinucci si è dovuto “accontentare” della seconda piazza in 4’18”66, settimo Gian Marco Ronchetti in 4’20”47. La domenica Pasquinucci si è preso la rivincita vincendo i 3000 metri piani in 9’12”56, terzo Edoardo Bruzzi in 9’38”67. Negli 800 metri argento per Marlon Bettuzzi che riesce a correre sotto ai 2 minuti chiudendo in 1’59”98. Nei 2000 metri siepi Yuri Stefani è riuscito a salire sul podio per un millesimo fermando il cronometro a 7’08”86. Quarta piazza per il portacolori di Imola, Tommaso Frontali, in 7’08”88. Nella marcia Letizia Gavioli, al primo anno di categoria, è riuscita a guadagnare il quarto posto in 28’47”38.

Velocità e Ostacoli sul podio
La scuola della velocità gialloblù non smette di costruire nuovi talenti, ne sono la prova i tanti risultati di rilievo ottenuti in questa due giorni di gare. Nei 100 metri maschili vittoria per Riccardo Valentini in 11”46, terza piazza per Ofori Martin in 11”54, Valentini ha anche fatto registrare un buon 23”78 nei 200 metri durante la seconda giornata che gli è valso la quarta piazza. Nei 100 metri femminili quarta Giorgia Cuoco in 13”05. Nei 100 metri ostacoli Sandra Milena Ferrari non ha smentito i pronostici riconfermando le sue doti di velocità e rapidità dimostrate quest’inverno nelle indoor. La Ferrari, al primo anno di categoria, ha vinto la gara in 14”56. Anche sul giro di pista con ostacoli la quota rosa della Fratellanza ha sbaragliato la concorrenza, grazie alla gara di Ludovica Di Bitonto che ha vinto in 1’06”86.

Staffette vincono sia i maschi che le femmine
Nella 4×100 vittoria maschile con la formazione composta da Martin Justice Ofori, Niccolò Cavicchioli, Federico Vignudelli e Riccardo Valentini con 44”07, con quasi mezzo secondo di vantaggio sulla seconda squadra al traguardo, il Cus Parma. Al femminile terze le allieve Sandra Milena Ferrari, Margherita Mango, Ludovica Di Bitonto e Giorgia Cuoco con 50”25. Nella 4×400 scambio di posizioni sul podio, con le donne alla vittoria della gara grazie ad Anna Vientardi, Giulia Cordazzo, Francesca Vercalli e Ludovica Di Bitonto in 4’10”51. Terzi, invece, i gialloblù: a mettere al collo la medaglia di bronzo sono stati Nicholas Van der Pouw, Alessandro Pasquinucci, Niccolò Cavicchioli e Marlon Bettuzzi in 3’37”91.

Lanci, Lucy Omovbe vittoriosa
La certezza in pedana targata Fratellanza nel getto del peso si chiama Lucy Omovbe. La lanciatrice ha infatti primeggiato vincendo la gara con la misura di 13,24, ben un metro di vantaggio sulle avversarie. La Omovbe ha saputo ben difendersi anche nel lancio del martello dove ha guadagnato il terzo posto con la misura di 37,62 metri.  Nel lancio del giavellotto vittoria per Matteo Zigni con 48,79 metri. Nel lancio del disco Liam Anderlini è riuscito a salire sul secondo gradino del podio con la misura di 36,56 metri, lui che ha trovato anche il quarto posto nella gara di lancio del martello. Nel salto con l’asta vittoria per Giulia Cassanelli con 3,40 metri. Nel salto in alto terza piazza per Benedetto Tincani con 1,70 metri superato al secondo tentativo.

About Laura Bertoni

Laura Bertoni