Ultime notizie

Stagione Indoor, finalmente si parte

A quasi tre mesi dalla conclusione della stagione estiva, con la Festa dell’Endurance andata in scena proprio al Campo Comunale di Modena, l’atletica riparte nonostante le difficoltà che contraddistinguono il momento in campo sportivo e non solo. Nel weekend si apre la stagione invernale Indoor con tanti appuntamenti in giro per l’Italia a partire proprio dal Campo Scuola, dove si sfideranno velocisti con e senza ostacoli oltre agli specialisti di salto con l’asta e salto triplo.

Protocolli rigidi e limiti ai partecipanti di ogni meeting
Sarà una stagione fortemente condizionata da numeri contingentati e rigidi protocolli quella che si appresta a partire proprio a causa del Covid che tuttora rende impossibile il via di tanti campionati minori in un grande numero di discipline sportive. Oltre ad una sorta di ‘selezione’ tra gli iscritti alle varie gare nel caso in cui il numero superi determinate soglie, infatti, bisognerà rispettare rigidi protocolli per l’accesso e la disputa delle competizioni da parte di tecnici e atleti, fermo restando l’impossibilità di ospitare pubblico sugli spalti. Saranno tre settimane intense di appuntamenti prima di arrivare al mese di febbraio in cui andranno in scena, settimana dopo settimana, le varie manifestazioni tricolore a cui ci si qualificherà anche in questo caso in forma contingentata, a numero chiuso, grazie alle graduatorie in ogni specialità del 2020 e alle prestazioni che verranno realizzate nel corso di questa stagione Indoor.

I protagonisti di Modena
La due giorni di Modena si aprirà nel pomeriggio di domani con le gare di salto. In campo maschile il miglior accredito nell’asta è quello del gialloblù Jacopo Mussi, ma in pedana scenderà anche Filippo Spaggiari, al secondo anno nella categoria Allievi. Al femminile in gara, invece, Giulia Cassanelli che nel 2020 ha portato in casa Fratellanza il primo titolo italiano dell’anno sempre nella categoria Allievi.

La domenica, invece, vedrà protagonisti i velocisti con il miglior accredito gialloblù sui 60 metri che sarà quello di Bokar Badji seguito da Alessandro Ori. Senza tempo di accredito, invece, Jordan Martinez Herrera che gareggerà nella velocità pura così come nella sua specialità che sono gli ostacoli assieme alla Promessa Nicholas Laudati. Tra le donne la lista accrediti è aperta dalla reggiana di casa Fratellanza Laura Fattori e tra le ‘rivali’ di casa ci sono anche la classe 2000 Alessia Conciliano e Federica Giannotti, quest’ultima senza tempo di accredito.

Gli altri gialloblù in gara
A Parma sulla distanza dei 50 metri saranno in gara i giovani Junior Riccardo Valentini e Niccolò Cavicchioli assieme a Mark Emeka Obi Kalu, al primo anno tra i Senior. In campo femminile, invece, in pista Alessia Conciliano, impegnata anche a Modena domenica, e Anna Vientardi. Benedetto Tincani sarà in pedana nell’alto assieme a Nicole Romani e Anna Bondi nella gara femminile, mentre la mezzofondista Francesca Vercalli si cimenterà nei 400 metri. Infine in gara le giovani marciatrici guidate da Letizia Gavioli. Assieme a lei Arianna Cornia e Lisa Montanari.
Apre i battenti anche il PalaIndoor di Ancona, che sarà teatro di tutti i weekend valevoli come campionati italiani. Dopo il sabato a Parma vedremo impegnata domenica nell’alto Nicole Romani, mentre il campione in carica delle Prove Multiple Outdoor, Yoro Menghi, si cimenterà nei 60 ostacoli, 60 piani e a sua volta nell’alto. Assieme a loro Alberto Montanari, volto nuovo di casa Fratellanza classe 2001 impegnato sugli 800 metri. Infine occhi puntati su Firenze con le Allieve del salto con l’asta Ilaria Bellei Ponzi e l’esordiente Giada Paglia.

About Andrea Lolli

Andrea Lolli