Ultime notizie

Finale ORO a Modena, via alle gare sulla nuova pista

L’attesa è finita, sabato alle 15:00 la finale Oro dei campionati Italiani di Società prenderà il via nel nuovissimo impianto di atletica leggera di Modena.

Pista ultimata. Il rosso fiammante della nuova pista di Modena sarà il ring sul quale le 24 squadre più forti d’Italia scenderanno per conquistare lo scudetto per l’anno 2017. Sarà un’inaugurazione più unica che rara, un’occasione che pochi scorderanno.

Modenesi in gara. Ce ne saranno delle belle in tutte le discipline. La Fratellanza sarà presente sia sul fronte maschile che su quello femminile e potrà dire la sua e guadagnare buoni piazzamenti in molte delle gare in programma.

Regolamento. Per la composizione della classifica finale 8 punti verranno assegnati al primo classificato di ogni gara, 7 al secondo e così via a scendere, fino all’ottavo che porterà nelle tasche della società 1 punto, dal nono piazzamento in poi non saranno guadagnati punti. Ogni squadra potrà contare al massimo su 20 punteggi in almeno 16 diverse specialità (non più di due atleti per ogni gara individuale e non più di uno schieramento nelle gare di staffetta)

La tabella di marcia. Si partirà alle ore 15:00 con il lancio del martello femminile che vedrà in pedana la giovane ma intraprendente e capace di grandi exploit Lucilla Celeghini, che sarà alle prese anche con l’azzurina del Cus Parma Sara Fantini. Poco dopo nel salto in alto sarà protagonista Sara Modena, che vanta il quinto accredito e potrebbe portare punti preziosi nelle tasche della società.

Alle 15,45 andranno in scena i 100 metri ostacoli femminili dove la neosposa Ramona Lazzerini avrà a che fare con Desola Oki del Cus Parma e Giulia Latini di Rieti. Dal rettilineo finale verranno poi spostati gli ostacoli per lasciare spazio ai 100 metri piani maschili e femminili dove lo spettacolo sarà assicurato: Matteo Ansaloni e Simone Pettenati avranno a che fare, tra gli altri, con Federico Cattaneo, in azzurro anche questa settimana al FlyEurope di Roma. Nei 100 metri femminili troveremo Eleonora Iori e Federica Giannotti.

Sarà alle 16,25 che per la prima volta si effettuerà il giro completo della nuova pista; nei 400 metri maschili troveremo Kevin Menzani.

Alle 16,40 andrà in scena la gara femminile più attesa della giornata, dove al via saliranno sui blocchi atlete di livello europeo, mondiale ed olimpico. A farsi spazio tra Chingbolu, Folorunso e Spacca per La Fratellanza ci sarà Raffaella Lukudo, reduce di un’estate ricca di soddisfazioni che la ha vista anche tra le convocate della trasferta italiana ai mondiali di Londra.

Alle 17,00 sarà il turno di Riccardo Tamassia nei 1500 metri maschili, seguiti dalla gara femminile che vedrà Margot Basile alle prese con una gara di alto livello, lei che in questa stagione ha saputo ritoccare i propri record personali di molti secondi. Alla chiusura delle gare di mezzofondo ci penseranno i siepisti: la gara dei 3000 metri siepi maschili sarà davvero avvincente con l’azzurrino Simone Colombini che sarà alle prese con atleti di livello olimpico e mondiale come Bamoussa ed i gemelli Zoghlami. Nella gara femminile buone possibilità per portare punti alla squadra per le diciottenni Chiara Bazzani e Chiara Tognin che sicuramente faranno tesoro della possibilità di partecipare per la prima volta ad una finale Oro.

Tornando alla pedana dei lanci alle 17,45 sarà il turno di Dario Saltini alle prese con il lancio del giavellotto.

Alle 17,50 andrà in scena lo spettacolo dato dalle staffette 4×100 metri, che animeranno le tribune come sempre accade alle finali dei Cds. La Fratellanza schiererà in campo femminile Laura Fattori, Leonice Germini, Federica Giannotti ed Eleonora Iori ed al maschile i giovani Matteo Ansaloni, Andrei Zlatan, Simone Pettenati e Freider Fornasari. A chiudere la giornata saranno le gare di marcia con Lisa Cani nei 5 chilometri e Cesare Cozza alle prese con Francesco Fortunato e altri specialisti sui 10 chilometri di gara.

Esordienti. Alle 19,00 per concludere la giornata gli esordienti della provincia si sfideranno sui 50 metri.

Stand Gastronomici. La collaborazione tra la montagna e la pianura ha fatto si che le vere tigelle (crescentine) montanare non potessero mancare alla Finale Oro di Modena. L’Atletica Frignano sarà infatti presente con uno stand gastronomico presso il quale sarà possibile gustare crescentine e gnocco fritto. Per tutti i bambini sarà offerto il gelato.

Partecipare alla giornata. L’accesso al Campo d’Atletica e la visione delle gare sarà gratuita. Saranno allestite anche due tribune oltre a quella fissa già presente. Un vero spettacolo da non perdere.

About Laura Bertoni

Laura Bertoni